Formazione giardinaggio biologico

I Giardinieri BioEtici mirano a formarsi continuamente e per questo i nostri giardinieri sono tenuti a seguire almeno due seminari di aggiornamento all'anno. Queste giornate tecniche di full immersion sono itineranti ovunque ci sia richiesta. Sono state organizzate a Padova, Vicenza, Verona, Urbino, a Roma. I temi toccano i fondamenti della professionalità del giardiniere, le tecniche compatibili con un approccio "bio+logico", le novità e i prodotti da provare. Il taglio è operativo anche perchè i formatori sono solitamente giardinieri esperti o persone del settore con cui è possibile instaurare durante tutta la giornata un rapporto diretto dialogando su problemi professionali e domande applicative.

La giornata tecnica tipo inizia alle 8.45 con la registrazione dei partecipanti e saldo quote. 9.30-11.00 prima sessione, breve pausa e dalle 11.15 alle 13.00 seconda sessione. Pranzo conviviale con prosecuzione informale dei lavori della mattina. Ripresa dalle ore 14.00 e chiusura alle ore 17.00 con consegna degli Attestati di Frequenza e foto di commiato.

Date e argomenti che tratteremo nel corso dell'anno (possibili variazioni)

28 gennaio Udine: Nuovi approcci alla progettazione: giardino naturale, arido, terapeutico

4 febbraio Roma: elementi per l'esame visivo degli alberi (VTA) e modalità di potatura

10 febbraio conferenze gratutite sulla Sicurezza in cantiere e sulla corretta potatura al Vivaio Aggio (TV)

11 marzo Saronno: Nuovi approcci alla progettazione: giardino naturale, arido, terapeutico

29 giugno Urbino: convegno di confronto a partire dalle relazioni del dott. Valtieri (Comune di Faenza, in gestione biologica da 15 anni), Andrea Iperico (formatore dei Giardinieri BioEtici), Marco Nieri (progettista ed esperto di bioelettromagnetismo), prof. Francisco Merli Panteghini (coordinatore dei Giardinieri BioEtici e presidente dell'associazione Amico Giardiniere), dott. Marco Tomasetti (agronomo responsabile dell'azienda biologica certificata che ci ospita). I temi spazieranno dallo studio dei costi della gestione del verde, le alternative biologiche ai diserbanti di sintesi e ai fitofarmaci, il ruolo della normativa nazionale e comunale nel definire lo scenario operativo e stimolare la qualitànel settore del verde, nuove prospettive e tecnologie sostenibili. Il programma definitivo e l'inizio delle iscrizioni è previsto per lunedì 21 maggio prossimo. Il corso è riconosciuto dall'ordine Agrotecnici e dei Periti Agrari. Per avere altre informazioni è possibile scrivere a info@giardiniere.bio

14 luglio Udine: la comunicazione aziendale e personale nel settore del Verde

11 novembre Verona: la gestione delle popolazioni di insetti in giardino naturale. Prevenzione delle infestazioni, monitoraggio, lotta biologica

25 novembre Firenze: concimazione naturale, micorrize e prevenzione di fisiopatie e malattie fungine

Per il programma dettagliato, costi e la location scrivere a info@amicogiardiniere.it o chiamare Francisco Merli Panteghini al 328 7021253. I Giardinieri BioEtici hanno attivato numerose convenzioni con associazioni di categoria per garantire ai membri un accesso a prezzi agevolati. Inoltre i corsi sono validi per il riconoscimento di crediti formativi. A livello nazionale è stata finora siglata una convenzione con il Collegio dei Periti Agrari.

Nessun commento:

Posta un commento