mercoledì 18 luglio 2018

I Giardinieri BioEtici a EcoFuturo Padova

I Giardinieri BioEtici saranno presenti a EcoFuturo a Padova. La sede per il secondo anno consecutivo è il FENICE Green Energy Park Lungargine Gerolamo Rovetta, 28 , 35127 Padova. Al nostro stand si alterneranno Francisco Merli Panteghini, Daniele Marinotto e Alvise Anchel presenterà i Life Panel. Programma delle conferenze dell'evento lo trovate su www.ecofuturo.eu, ingresso gratuito. Info 328 7021253

lunedì 9 luglio 2018

Primi video del convegno sulla progettazione del Verde sostenibile a Urbino il 29 giugno

Il senso del Convegno sulla Progettazione e gestione sostenibile del Verde nelle parole di Francisco Merli Panteghini. Richiedi gli atti del convegno scrivendo a info@giardiniere.bio

domenica 8 luglio 2018

Programma dettagliato giornata tecnica di Gruaro

Programma Giornata Tecnica di Gruaro (VE), Agriturismo Ca' dei Molini

Dal verde arido al giardino fertile: gestire l'equilibrio del terreno, la salute delle piante e le popolazioni di insetti

Sabato 14 luglio 2018, h 8.45 - 17.00

Relatori:

Simone Fenio, Cofondatore dei Giardinieri BioEtici, responsabile tecnico, titolare della PensoVerde
Paolo Vergine, giardiniere e bioetico esperto di permacultura
Daniele Marinotto, giardiniere esperto e formatore sui temi del giardinaggio naturale
Luca Malentacchi, direttore commerciale della Maito Pirodiserbo
Alberto Strapazzini, titolare della Straverde, soluzioni innovative per il giardino
Francisco Panteghini, Cofondatore dei Giardinieri BioEtici, responsabile della comunicazione

La giornata tecnica curata da formatori dei Giardinieri BioEtici mira a offrire la visione e gli strumenti operativi per fare propri i cardini di una visione vitale del giardino e dei suoi cicli. Dalla fertilità del terreno nasce la salute e la resistenza delle piante, dalla loro interazione e varietà si genera equilibrio che necessariamente ospita popolazioni di insetti stabili. Paolo Vergine, Daniele Marinotto, Simone Fenio offriranno esperienza e strumenti per entrare con padronanza in questo approccio. Francisco Merli Panteghini invece porterà un contributo sul quadro normativo dal PAN del 2014 alla sua annunciata revisione. Luca Malentacchi di Maito presenterà e darà dimostrazioni delle nuove macchine Maito per il pirodiserbo. La giornata è riconosciuta dal Collegio nazionale Periti Agrari e Periti Agrari Laureati e dal Collegio Nazionale Agrotecnici e Agrotecnici Laureati.

PROGRAMMA DEL MATTINO

Daniele Marinotto
Approccio alla fertilità partendo da Augustus Liebig , attraversando agricoltura biodinamica , agricoltura naturale e agricoltura sinergica , ciclo ossigeno etilene ( Alan Smith ) per arrivare ad oggi con il contributo di Vittorio Venturi alla ricerca sui batteri . Ospitalità per gli insetti : il bug hotel
Confronto diretto con i partecipanti per chiarire i loro dubbi a riguardo della conduzione naturale di gardini e orti: la teoria sta sulla carta , la pratica sta nelle mani e nella mente degli operatori , il percorso che Marinotto indica non è facile e non bisogna mai perdere di vista la realtà. La natura fa da millenni quello che noi abbiamo cercato ingiustamente di condizionare e piegare alle nostre necessità.

Simone Fenio
1. Le popolazioni di insetti nei nostri giardini: insetti utili e dannosi
2. Comprendere il ciclo biologico degli insetti e la loro catena alimentare
3. Come riequilibrare popolazioni di insetti rinunicando al "vuoto biologico" degli insetticidi di sintesi 4. studio di alcuni cicli biologici di insetti e confronto tra strategie di intervento

h 13-14 PRANZO CONVIVIALE all'agriturismo Ca' dei Molini, segnalare se siete vegetariani o avete particolare allergie nella mail di iscrizione

PROGRAMMA DEL POMERIGGIO

H 14 -15 Relazione di Luca Malentacchi sulla tecnica del pirodiserbo e l'evoluzione delle macchine MAITO con dimostrazione pratica e visione di alcuni modelli. Presentazione del Catalogo 2018 del Pirodiserbo Maito: visita il sito http://www.maitopirodiserbo.com/

Alberto Strapazzini, titolare della Straverde
1.La lotta selettiva alle zanzare nei giardini come tutela per la nostra salute
2.Il ciclo biologico della zanzare e il suo habitat ideale
3.Tecnologia e servizio al cliente con i sistemi della Straverde

Paolo Vergine
Paradisi Terrestri, Giardinaggio Ecologico
1. Basi di Permacultura: l'atto rivoluzionario dell'autoproduzione di cibo, sovranità alimentare, condivisione dell'abbondanza.
2. I 4 elementi (più 2): terra, acqua, vegetali, animali. Occupanti umani, strutture.
3. La Triade: produttore/consumatore/decompositor
4. Progettare per zone, settori e utilizzo dei margini come ricchezza.
5. Seguire modelli naturali o patterns.
6. Generare una rete interconnessa e quindi resiliente: gli errori e i problemi vengono assorbiti dal sistema.
7. Creare fertilità spontanea e permanente.
8. Il giardino come "organismo" vivente autonomo.

CERTIFICATI, COSTI E TERMINI DI ISCRIZIONE

Al termine distribuzione del corso di certificati riconosciuti e foto ricordo.Il certificato reca il numero di ore, i relatori e la traccia della giornata tecnica e serve per il riconoscimento dei crediti formativi dall'ordine di appartenenenza) Iscrizioni fino ad esaurimento posti scrivendo a mediatorelementare@gmail.com o chiamando Francisco Panteghini al 328 7021253. Per mantenere una struttura seminariale e permettere scambi alla pari tra i partecipanti il numero massimo di iscritti è di 20 persone.

Le tariffe sono includono pausa caffè, pranzo leggero, invio delle sintesi degli interventi: Professionisti euro 75.
Riduzione a euro 65 per periti agrari, agrotecnici iscritti all'albo, partner Giardinieri BioEtici.
Riduzione a euro 55 per Giardinieri BioEtici e soci dell'associazione Amico Giardiniere.
Sconti per iscrizioni multiple dalla stessa azienda. Studenti e under 25 solo 40,00 euro (max 5 posti)

Informazioni e iscrizioni mediatorelementare@gmail.com, 328 7021253. Grazie al contributo di Maito Pirodiserbo, alla Straverde di Alberto Strapazzini e ai Vivai Marche è stato possibile ridurre i costi di partecipazione all'evento. L'iscrizione dei professionisti viene fatta inviando i propri dati via e-mail a mediatorelementare@gmail.com e confermata facendo bonifico dell'importo concordato sul conto bancario dell'associazione Amico Giardiniere che gestisce l'organizzazione dell'evento all'iban IT79U0708420900049010020783, BCC della Marca, sede di Sottomarina Chioggia (VE), causale "contributo corso a Gruaro NOME COGNOME".

DOVE SI SVOLGE

Ritrovo alle 8.45 per le registrazioni e distribuzione dei materiali all'agriturismo Ca' dei Molini, Via Trieste, 18, 30020 Boldara di Gruaro VE Telefono: 392 009 9313

mercoledì 4 luglio 2018

Le ragioni del Convegno sulla progettazione sostenibile

Le ragioni di un Convegno sulla progettazione e gestione sostenibile del Verde

Questa giornata di confronto è frutto dell'incontro tra un imprenditore coraggioso, titolare dei Vivai Marche e la visione del giardinaggio ecologico del marchio Giardinieri BioEtici®. L'obiettivo è offrire risposte concrete sull'impatto della gestione del verde sulla salute e sull'ecosistema, sul nuovo quadro normativo avviato con il PAN e su come contenere i costi di gestione. Abbiamo voluto far dialogare qui mondi diversi: tecnici comunali, giardinieri, progettisti, agronomi, vivaisti, produttori di tecnologie e prodotti del settore che spesso sembrano vivere in mondi separati. Le direttive europee e il PAN hanno imposto un cambiamento, a cui molti non sono pronti.

Tra i relatori ci sono pionieri del giardinaggio sostenibile, aziende che investono affrontano con etica e innovazione le sfide di oggi e ricercatori che propongono approcci innovativi maturi per essere condivisi. I tecnici del Comune di Faenza hanno partecipato attivamente alla nascita di BioHabitat, l'unica certificazione italiana sul verde ornamentale bio nata nel 2005. I Giardinieri BioEtici stanno diffondendo un approccio sostenibile che parte da una forte etica professionale e dalla comunicazione col cliente, soprattutto nel settore privato, dove sono minori i lacci tra cui si dibatte il pubblico.

L'esperienza dei Vivai Marche sui mercati nord europei che impone l'obbligo della qualità e la ricerca di partner affidabili ha fatto emergere il nodo della formazione tecnica dei giardinieri: sfida raccolta dai Giardinieri BioEtici®. Marco Nieri presenterà nuovi strumenti di indagine bioenergetica con applicazioni nella progettazione e nello sviluppo di prodotti. Disponiamo di valide biotecnologie: funghi e selezioni di batteri, sistemi di diserbo alternativi come l'acido acetico o il calore. Tutti elementi che dovranno necessariamente far parte del nostro futuro.

A pochi chilometri da qui nel 1971 il visionario Gino Girolomoni fondava il marchio leader del biologico italiano: Alce Nero. La sua ricerca è stata di andare oltre la normativa, come alla Tenuta Santi Giacomo e Filippo, che ringraziamo per la splendida ospitalità e sincera convinzione con cui ha sostenuto questo convegno. Speriamo che da questo incontro tutti possano comprendere come sia possibile e desiderabile andare incontro al cambiamento in atto piuttosto che ostracizzarlo.

firmato
prof. Francisco Merli Panteghini, Giardinieri BioEtici, e Andrea Gostoli, Vivai Marche

Dalla prossima settimana saranno disponibili gli atti del Convegno in formato pdf: è possibile richiederli scrivendo a info@giardiniere.bio